RISALIRE AGLI ATTI REGISTRATI SU UN BENE IMMOBILE

Come risalire agli atti registrati su un bene immobile? 

Spesso, grazie ad una visura catastale, capita di conoscere i dati tecnici di un bene ed il suo proprietario ma si ha la necessità di sapere quali atti sono stati registrati sul bene immobile, terreno o fabbricato.

Visura-ipocatastale-completa
Visura ipotecaria o ipocatastale

In questi casi è necessario richiedere una visura ipotecaria o ipocatastale. Il documento fornisce l’elenco dei beni immobili posseduti, risultanti presso il Catasto e l’elenco dei primi 30 atti trascritti e registrati negli archivi della Conservatoria dei Registri Immobiliari, siano essi di natura volontaria (compravendite, vendite, donazioni, ipoteche, cancellazione di ipoteche, accensione di mutui) o pregiudizievole (pignoramenti, ipoteche giudiziarie) relativi ad un immobile o a un terreno. Con questo documento otterrete anche lo sviluppo nel dettaglio di una singola trascrizione, di cui conoscerete quindi tutti i dettagli e dalla quale potrete ricavare i dati per richiedere la copia atto notarile.

Grazie ad una doppia consultazione degli archivi del Catasto (Agenzia del Territorio) e della Conservatoria dei Registri Immobiliari sarà possibile conoscere quali beni possegga una data persona, fisica o giuridica, o di verificare l’effettiva proprietà di un bene immobile e se sullo stesso gravino ipoteche o siano in corso esecuzioni.

N.B.: E’ possibile ricevere una visura ipotecaria con esito negativo, cioè con la seguente dicitura:

‘non è stato reperito nessun immobile a fronte dei dati della richiesta’ oppure ‘non è stato reperito nessun soggetto a fronte dei dati della richiesta’.

Questo significa che in Conservatoria non sono registrate formalità sull’immobile o il soggetto indicato.

Per rispondere alla domanda: “Come sapere quali immobili appartengono ad un soggetto e se ci sono atti registrati su quel bene” è necessario richiedere una visura ipotecaria o ipocatastale perché questa permette di ottenere l’elenco di tutti gli atti di natura volontaria e/o pregiudizievole che gravano sull’immobile, le cosiddette “formalità“, che possono essere a favore (acquisti, donazioni) o contro (ipoteche, vendite), cioé:

Trascrizioni: si riferiscono a tutti gli atti, per mezzo dei quali i diritti reali di godimento su un immobile (terreno o fabbricato) passano da un soggetto ad un altro. (Vendite, compravendite, donazioni e successioni).

Iscrizioni: si riferiscono agli atti per mezzo dei quali un determinato immobile (terreno o fabbricato) viene posto a garanzia a favore di determinati soggetti. (Nello specifico: mutui, ipoteche, pignoramenti).

Annotazioni: sono le note che si riferiscono a trascrizioni o iscrizioni già presentate. (Es.: cancellazioni di ipoteche o ulteriori informazioni riferite a iscrizioni e trascrizioni già presentate).

Acquista ora i prodotti menzionati in questo articolo!

A partire da  170,00 Iva inclusa
Valutato 5.00 su 5
In Offerta!
 8,00 Iva inclusa
Tempo di evasione: pochi minuti lavorativi
 47,00 Iva inclusa
Tempo di evasione: pochi minuti lavorativi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: