Accatastamento di nuova costruzione

ACCATASTAMENTO DI NUOVA COSTRUZIONE

Richiedi Preventivo

I fabbricati di nuova costruzione devono essere dichiarati, dai proprietari del bene, all’Ufficio del Catasto, tramite l’accatastamento di nuova costruzione, entro il trentesimo giorno successivo a quello in cui sono divenuti utilizzabili per l’uso al quale sono destinate, ovvero al giorno in cui sono state ultimate le modifiche, per quelle già censite (ex circolare n. 3 del 2006 dell’Agenzia del Territorio). Agli effetti della denuncia al Catasto conta l’effettivo utilizzo o utilizzabilità e non ha alcuna rilevanza l’ultimazione dei lavori o l’abitabilità.

Il procedimento serve ad attribuire un valore fiscale al bene posseduto. Per determinare il valore il tecnico esegue una stima dei fabbricati limitrofi con caratteristiche simili, al fine di accertare quale tipo di accatastamento è più congruo, attribuendo identificativi (classe, categoria) e rendita dell’unità immobiliare. Dopo la registrazione dell’accatastamento il Catasto ha tempo un anno per verificare i dati del classamento.

Riceverete una mail con il nostro preventivo dettagliato entro 3 giorni lavorativi dalla richiesta.

Categoria:

Descrizione

Il servizio di accatastamento di nuova costruzione è rivolto ai proprietari di  fabbricati di nuova costruzione, essi infatti devono essere dichiarati, dai proprietari del bene, all’Ufficio del Catasto, tramite la pratica di accatastamento di nuova costruzione, entro il trentesimo giorno successivo a quello in cui sono divenuti utilizzabili, per l’uso al quale sono destinate; ovvero al giorno in cui sono state ultimate le modifiche, per quelle già censite (ex circolare n. 3 del 2006 dell’Agenzia del Territorio). Agli effetti della denuncia al Catasto conta l’effettivo utilizzo o utilizzabilità del bene e non ha alcuna rilevanza l’ultimazione dei lavori o l’attribuzione  della abitabilità.

Il procedimento di accatastamento immobili è volto ad attribuire un valore fiscale al bene posseduto, che servirà alla determinazione delle relative imposte. Per determinare il valore il tecnico incaricato esegue una stima dei fabbricati limitrofi con caratteristiche simili, al fine di accertare quale tipo di accatastamento è più congruo, attribuendo identificativi (classe, categoria) e rendita fiscale dell’unità immobiliare. Dopo la registrazione dell’accatastamento il Catasto, gestito dall’Agenzia del Territorio, ha tempo un anno per verificare i dati del classamento.

E’ necessario, inoltre, predisporre, prima dell’accatastamento di una nuova costruzione, l’inserimento in mappa redatto da un tecnico abilitato, secondo la circolare n. 2 del 1988 dell’Agenzia del Territorio per il passaggio da catasto terreni a catasto urbano.

Affinché i nostri tecnici possano formulare un preventivo per l’accatastamento fabbricato è necessario indicare:

  • i dati catastali del bene immobile, compresa la superficie complessiva in metri quadri;
  • i dati anagrafici del proprietario del bene;
  • la tipologia del bene (es. civile abitazione, ufficio);
  • se è necessaria una pratica del Catasto terreni;
  • se si è in possesso dei disegni in formato digitale o cartaceo;
  • se sia necessaria la firma del nostro tecnico.

Riceverete una mail con il preventivo, redatto da un nostro tecnico di fiducia, dettagliato e gratuito entro 3 giorni lavorativi dalla richiesta.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: